Italian Gestures

Indagare il collegamento tra l’esperienza fisica e l’esperienza digitale attraverso un progetto di open innovation tra player del mondo del fashion retail, dell’amusement e della supply chain automation

Cliente

Zamperla, Biffi, Sigmatek

Settore

Entertainement, Fashion Retail, Supply chain & automation

Tipic Italiangestures gears

Il bisogno

In un mondo in cui il digitale e le tecnologie stanno abilitando trasformazioni profonde nelle esperienze di tutti noi, è possibile unire le forze per perlustrare terreni inesplorati grazie all’integrazione di diversi punti di vista? Dopo il progetto di Offmat, con la creazione della prima cucina responsive mai presentata al mondo, noi di Tipic abbiamo sentivamo il bisogno di indagare come quelle tecnologie potessero coinvolgere l’utente in altri ambiti, tra le esperienze digitali incombenti e il valore della fisicità, creando un ponte tra i business Low Touch e le esperienze fisiche collettive Hight touch.

L'insight

Durante le nostre indagini preliminari abbiamo scoperto che nel nostro network non eravamo i soli a condividere la curiosità e la voglia di sperimentare utilizzando le tecnologie per creare esperienze coinvolgenti cross-channel che coinvolgessero l’utente e dessero valore a momenti della customer journey spesso trascurati.

La soluzione

Guarda le macchine interattive di italian gestures in azione!

empatia

Un case study di Open Innovation
alimentato dal Design thinking

Zamperla

Il gruppo Zamperla, player mondiale di riferimento del mondo dei parchi di divertimento, voleva indagare il momento paradossalmente più rilevante ma meno progettato dell’esperienza nei parchi divertimento, l’attesa in fila per accedere alle attrazioni.

Biffi

Biffi Boutiques, uno dei principali talents scout e re-seller europei nel fashion indipendente, voleva indagare l’utilizzo della tecnologia come strumento di connessione tra l’interno dei propri negozi e la città.

Sigmatek

Sigmatek, uno dei principali produttori di sistemi di automazione industriale al mondo, nella figura del proprio distributore italiano Sigma Motion, era interessato a nuove applicazioni dei propri sistemi di controllo.

Tipic

Noi di Tipic avevamo sperimentato l’integrazione tra la tecnologia e la materia nella naturalità del gesto dell’utente nel caso Offmat e volevamo continuare ad indagare come progettare customer journey cross channel utilizzando la tecnologia come strumento per valorizzare esperienze significanti indipendenti dallo strumento utilizzato.

definizione

Valorizzare la gestualità per porre l’accento sull’esperienza dell’utente. È stato questo il punto di partenza nello sviluppo del concept progettuale di Italian Gestures. Abbiamo connesso l’interazione tecnologica al concetto di gestualità espressiva, trasformando l’azione in emozione, linguaggio e comunicazione.

A fungere da medium di questa trasformazione sono state immaginate tre diverse installazioni meccaniche in grado di tradurre le azioni in emozioni e un’intelligenza artificiale che, viceversa, fosse in grado di restituire le emozioni in metriche.

Coinvolgere le persone in una esperienza
orizzontale tra fisico e digitale,
basata sulla scoperta e l’interazione.

pianificazione, test, prototype

Un team multi azienda che ha condiviso knowhow, riflessioni e progettualità realizzando insieme soluzioni integrate.

Tipic Italiangestures engenireeng

Abbiamo costituito diverse unità di studio, programmazione, prototipizzazione e installazione, con momenti di sviluppo verticale e continui integrazioni e verifiche.

In questo modo siamo stati in grado in un periodo velocissimo (4 mesi), di eseguire la ricerca e portare a terra un progetto complesso che ha visto l’impegno di oltre 40 persone tra ingegneri, programmatori, designers, fabbri, meccanici, esperti di materie plastiche, manager, e altre professionalità coinvolte dai partecipanti al progetto.

ideazione

Siamo partiti da una base comune, l’utilizzo del gesto nel linguaggio del corpo. E chi più di noi italiani è famoso nel mondo per esprimere il proprio pensiero attraverso dei gesti codificati?

Attraverso questa chiave di lettura, il gesto che esprime emozione, comune abbiamo costruito il racconto di un progetto che aveva lo stesso significato: portare significato all’esperienza attraverso il know-how collettivo di un approccio di open innovation.

Tipic Italiangestures, come on

Key learnings

I progetti di Open Innovation accelerano
l'acquisizione di nuovo know-how dei singoli
amplificandone potenzialità e significato.

Zamperla

Zamperla group ha sperimentato l’utilizzo di nuove interfacce di comando e interazione con l’utente, che ha poi trasferito nei suoi progetti seguenti, accelerando l’integrazione tra il lavoro dei suoi reparti di innovazione e produzione.

Biffi

Biffi Boutiques ha sperimentato l’abbattimento delle frontiere tra la dimensione fisica e digitale, nella fase di studio del suo ecommerce, affermando la sua centralità tra i reseller che fungono da punto di incontro tra brand di lusso e ricerca nel mondo della moda.

Sigmatek

Sigmatek ha trovato una piattaforma di sperimentazione agile per mettere in campo le proprie tecnologie di automazione, realizzando nuove interfacce di comunicazione tra piattaforme di comando insolite, come i tool di riconoscimento gestuale.

Tipic

Noi di Tipic abbiamo condotto un progetto sfidante con un gruppo di partners leader, conducendo un project management sfidante, indagando la traduzione e connessione delle diverse competenze, sperimentando la connessione dello spazio fisico con quello digitale, producendo innovazione attraverso la collaborazione.

Il primo live testing & emotional analytics di #tipic #Italiangestures a Milano

Tipic Italiangestures, Vittoria
0

partecipanti

Tipic Italiangestures, What Do You Want?
0

persone stupite

Tipic Italiangestures, Excellent
0

sorrisi raccolti

Abbiamo integrato l’interazione fisica con i social network e le librerie di intelligenza artificiale aumentando il coinvolgimento delle persone in un esperienza omni–canale.

Partners

Tipic Italian gestures è un progetto ideato da Tipic e  realizzato grazie a Zamperla, Sigmatek Italia, Biffi Boutiques, Fusina Lab, 45 Engineering, Ferappi Industria Serigrafica.

Hanno partecipato al progetto: Alessio Albertini (testi), Alberto Speggiorin (coding), Twin Pixel Studio (video), Andrea Manticò di CarattiePoletto (video), Marco Dal Maso (foto), Stefano Bertapelle (carpenterie meccaniche).

Cliente

Zamperla, Biffi, Sigmatek

Settore

Entertainement, Fashion Retail, Supply chain & automation

Tipologia

Innovare, Progettare esperienze

Modalità

Open Innovation

Moduli Thinkingram

Empatia, Definizione, Pianificazione, Ideazione, Test, Prototipazione

Ti suona familare?
Ti possiamo aiutare!

Privacy Preferences

When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in the form of cookies. Here you can change your Privacy preferences. It is worth noting that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we are able to offer.

 
You can find more information here:
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.